Stampa

Casa dei Burattini

CÀ DI BURATÉN
a una certa distanza dalla città, al limitare del bosco, vi è una casetta...

Immaginate in un luogo suggestivo immerso nella natura dove ci si può incontrare per scoprire l'antica di tradizione delle teste di legno del cuore dell'Emilia. Nell'ampio cortile, sull'Aia di Sandrone, i bimbi possono costruire e giocare con piccoli burattini e fare merenda in compagnia di cerbiatti, scoiattoli e coniglietti. In qualsiasi momento si può entrare nella cascina poco distante... Fuori appare come una normale casetta di campagna, dentro invece è un piccolo mondo, dove all'improvviso puoi incontrare Fagiolino e Sganapino pronti a raccontarti la loro fantastica epopea.


Mentre il Dottor Balanzone è intento a studiare in Biblioteca... in Laboratorio, il profumo di legno cirmolo delle teste grezze lascia il posto a quello delle crescentine fritte, preparate con amore dalle arzdore e come al solito il cuoco Brighella vuole spadroneggiare nella Cucina della Brisabela. Per ammirare un'esposizione in continuo movimento della Collezione Fantuzzi-Pazzaglia, saliamo la piccola scala, ammirando la Galleria dei Maestri Burattinai, ed ecco aprirsi le varie sale che si susseguono senza fine. Troviamo esposto il materiale storico utilizzato per le rappresentazioni dal grande Demetrio Presini nella sua lunga carriera.



Share